HOME | TAM.Concerti | Galleria immagini | Marche Jazz Card | Trasparenza amministrativa
01-01-2018
  Concerto Gospel "UNISOUND"
06-01-2018
  STANLEY JORDAN solo
07-01-2018
  CANTO CLARINETTO E PIANO
26-01-2018
  Blue Velvet
28-01-2018
  ANAT COHEN & MARCELLO GONCALVES
03-02-2018
  Carmen Souza CREOLOGY Trio
11-02-2018
  QUARTETTO EIRENE
17-02-2018
  All Stars Quintet
24-02-2018
  MOSAICI MUSICALI - Chiesa di Santa Maria in Muris - Belmonte Piceno
24-02-2018
  Colours Jazz Orchestra feat. Fabrizio Bosso e Walter Ricci
25-02-2018
  I SOLISTI DEI BERLINER PHILHARMONIKER E il COLIBRI' ENSEMBLE
04-03-2018
  SERVILLO/GIROTTO/MANGALAVITE "PARIENTES"
10-03-2018
  MOSAICI MUSICALI - Casa della Memoria - Servigliano
11-03-2018
  Ezio Bosso & FORM
17-03-2018
  Arctic Duet - Daniele di Bonaventura e Arild Andersen
17-03-2018
  MOSAICI MUSICALI - Casa Museo Osvaldo Licini - Monte Vidon Corrado
18-03-2018
  FILIPPO VIGNATO QUARTET
23-03-2018
  Musica Nuda & Inventario
24-03-2018
  MOSAICI MUSICALI - Museo Antropogeografico - Amandola
07-04-2018
  LUCA BARBAROSSA "Roma è de tutti"
21-04-2018
  Tonina - Black Angel Tour
29-04-2018
  GEORG FRIEDRICH HÄNDEL "Nove Arie Tedesche"
25-05-2018
  COME UNA SPECIE DI SORRISO - Omaggio a Fabrizio De André NERI MARCORE' & GNUQUARTET "COME UNA SPECIE DI SORRISO" Omaggio a Fabrizio De André
31-05-2018
  GABRIELE PESARESI "SOMETHING ABOUT"
27-11-2016 h 17:15
Montegranaro (FM)
Teatro La Perla, Via Giulio Conventati, 6
Intero euro 10,00 - Ridotto euro 7,00 (over 60, Marche Jazz Card) - Ridotto studenti euro 1,00





In collaborazione con gli Amici della Musica di Montegranaro


ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA
Luigi Maio musicattore
Musiche: Prokofiev, Mozart


Inizia Domenica 27 Novembre 2016, con un concerto inaugurale di grande rilievo, la XXII Stagione Concertistica dell'Associazione "Amici della Musica di Montegranaro".
Il concerto di esordio della stagione vedrà protagonisti, sul palco del  Teatro La Perla, L'Orchestra Filarmonica Marchigiana, la prestigiosa istituzione concertistica operante nella Regione Marche che in più di trenta anni di attività si è esibita nei maggiori palcoscenici d'Italia e vanta una molteplicità  di collaborazioni con Solisti e Direttori di fama mondiale, e Luigi Maio  il musicattore, poliedrico musicista, attore ed autore che, nel corso della sua lunga ed intensa carriera ha vinto diversi premi ed ottenuto numerosi riconoscimenti.
Insieme eseguiranno il celeberrimo brano per orchestra e voce recitante "Pierino e il lupo opera 67" di Sergei Prokofiev.
In programma, inoltre, nella seconda parte del concerto, la altrettanto conosciutissima "Sinfonia n. 40 in Sol min. K 550"  di W.A. Mozart.
Un concerto sicuramente da non perdere.


PROGRAMMA:

Sergei Prokofiev                           Pierino e il lupo op 67
                                                 Per voce recitante e orchestra


                                           ******


Wolfgang Amadeus Mozart         Sinfonia N.40  in sol min K550

                                                   - Allegro
                                                   - Andante
                                                   - Minuetto - Allegretto
                                                   - Finale - Allegro



ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA

L'Orchestra Filarmonica Marchigiana, fondata nell'anno 1985 ed oggi gestita dalla Fondazione Orchestra Regionale delle Marche (FORM), è una delle tredici Istituzioni Concertistiche Orchestrali italiane (ICO) riconosciute dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Formata per la maggior parte da valenti musicisti marchigiani, fra cui molti giovani, l'Orchestra Filarmonica Marchigiana affronta con notevole flessibilità il repertorio sia lirico, sia sinfonico, distinguendosi di conseguenza per una particolare duttilità sul piano artistico-interpretativo, come rilevato da tutti gli interpreti e i direttori d?orchestra che con essa hanno collaborato.
Nel corso della sua attività, consistente principalmente nella realizzazione della Stagione Sinfonica in ambito regionale e nella partecipazione alle più importanti manifestazioni a carattere lirico delle Marche (Teatro Pergolesi di Jesi, Sferisterio Opera Festival di Macerata, Teatro dell'Aquila di Fermo, Teatro delle Muse di Ancona), si è esibita con grandi interpreti come Gidon Kremer, Natalia Gutman, Vladimir Ashkenazy, Ivo Pogorelich, Uto Ughi, Salvatore Accardo, Andrea Bacchetti, Alessandro Carbonare, I solisti della Scala, avvalendosi della guida di direttori di prestigio internazionale, quali Gustav Kuhn (Direttore Principale dal 1997 al 2003), Woldemar Nelsson (Direttore Principale Ospite dal 2004 al 2006), Daniel Oren, Donato Renzetti, Bruno Campanella, Corrado Rovaris, Anton Nanut, Hubert Soudant. Rivolge una particolare attenzione alla valorizzazione dei compositori marchigiani del passato, soprattutto Pergolesi, Rossini e Spontini, promuovendo nel contempo anche l'attività dei maggiori compositori marchigiani contemporanei. Collabora con gli Enti e le Associazioni concertistiche più prestigiose della regione Marche. Realizza inoltre circuiti di concerti destinati al pubblico scolastico. Dal 1998 al 2002 è stata orchestra principale del Festival Snow & Symphony di St. Moritz. Nel maggio del 2003 ha effettuato una tournèe di concerti in Austria con il sostegno del Consolato Italiano di Innsbruck e l'Istituto Italiano di Cultura. Nel 2005 è stata invitata dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ad eseguire, in collaborazione con il Coro Lirico Marchigiano "V. Bellini", il tradizionale Concerto di Fine Anno al Quirinale sotto la direzione del Maestro Donato Renzetti, riscuotendo apprezzamenti critici e un grande successo di pubblico. Nel 2006, in occasione dei 250 anni dalla nascita di Mozart, ha realizzato con il contributo dell?Assessorato alla Cultura della Provincia di Macerata il progetto "Sinfonie d'organo", un concerto itinerante teso alla valorizzazione del patrimonio degli antichi organi delle Marche nello splendore artistico dei luoghi che li ospitano. Nel Natale del 2006, sotto la direzione di Corrado Rovaris, ha eseguito in tournée a Roma, Betlemme e Gerusalemme il "Concerto per la Vita e per la Pace", con il soprano Cinzia Forte e il violoncellista Enrico Dindo. Il concerto è stato trasmesso in differita su RAI 1 e su RADIO 3. Nel luglio 2009, nell'ambito del Festival Adriatico Mediterraneo, l?Orchestra ha partecipato insieme al chitarrista Giovanni Seneca al Festival Internazionale di Izmir (Turchia) con il concerto "Serenata mediterranea", successivamente riproposto, nel 2010, al Festival Internazionale di Hammamet. Il 31 agosto del 2011, presso il Cortile del Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo, l'Orchestra ha eseguito il "Concerto in onore di Benedetto XVI", offerto al Pontefice dal Cardinale Domenico Bartolucci; successivamente, è stata protagonista del Concerto "De-Sidera" con Giovanni Allevi e della Diretta TV "Al centro della Vita" in occasione del Congresso Eucaristico Nazionale di Ancona (4 e 10 settembre 2011). Sempre nel 2011, dalla collaborazione con un'altra ICO, l'Istituzione Sinfonica Abruzzese, è nata l'Orchestra Filarmonica dell'Adriatico, una vasta formazione che ha già all'attivo alcuni concerti nella Marche e in Abruzzo e che partecipa, sotto un più ampio profilo culturale, alla costruzione della Macro-Regione Adriatico-Jonica che le Regioni Abruzzo e Marche perseguono con grande impegno ed interesse. L'Orchestra Filarmonica Marchigiana è presente sul mercato discografico con numerose incisioni, tra cui si segnalano: La Serva Padrona e Stabat Mater di G.B. Pergolesi; Guntram di R. Strauss; Rossini Ouvertures; Le nozze di Figaro di W.A. Mozart; Oberto Conte di San Bonifacio e Preludi e Ouverture di G. Verdi; Sinfonia n. 9 di G. Mahler; Musiche di L. A. Lebrun, A. Salieri e R. Strauss per oboe e orchestra - solista Francesco Di Rosa, direttore Alessio Allegrini (AMADEUS, maggio 2013); inoltre diverse opere liriche in DVD: L'elisir d'amore di Donizetti realizzato dalla Rai, I racconti di Hoffmann di Offenbach, Macbeth di Verdi, Norma di Bellini, Maria Stuarda di Donizetti.





LUIGI MAIO IL MUSICATTORE

Vincitore del prestigioso Premio Nazionale della Critica Teatrale 2004/2005. Musicista, attore e autore genovese, Luigi Maio rappresenta la più completa espressione specialistica del Teatro da Camera e di quello che lo stesso artista, creando una nuova definizione di genere, ha definito Teatro Sinfonico©. Collaborando con prestigiose formazioni (Carlo Felice Ensemble, i Solisti della Scala, l'Orchestra di Padova e del Veneto, Mikrokosmos Ensemble, i Pomeriggi Musicali, Ensemble Nuovo Contrappunto, l'Orchestra Filarmonica Marchigiana, l'Orquestra Nacional do Porto, Naqqara Ensemble, i Solisti del Teatro Olimpico di Vicenza, l'Orchestra Filarmonica Giovanile di Genova, ADM Ensemble, Trio Signorini, Nuovo gruppo Strumentale Italiano, Roma Sinfonietta, etc.) e con noti direttori d'orchestra e solisti (Donato Renzetti, Marcello Panni, Mario Brunello, Bruno Canino, Massimiliano Caldi, Marcello Rota, Daniele Zanettovic', Julius Kalmar, Fabrizio Ficiur, Michele Mariotti, Fabio Neri, Giuseppe Bruno, Giovanni Porcile, Domenico Longo, Marco Zuccarini, Mattia Rondelli, Carlo Boccadoro, Osvaldo Ferriera, Daniele Agiman, Alessandro Ferrari, Alessandro Pinzauti, Manlio Benzi, Fabio Serafini, Maurizio Ben Omar, Enrico Calini, Massimo Lauricella, Mario Ancillotti, David Crescenzi, Francesco Belli, Paolo Ferrara, Francesco Lanzillotta, Maffeo Scarpis, etc.) Maio ha fatto riscoprire i capolavori teatral-musicali del Novecento Storico e contemporaneo riscuotendo grandi consensi di pubblico e critica. Il ligure "Musicattore"© -per usare una sua originale (e spesso imitata) definizione- si è esibito in alcuni dei più importanti Teatri, sia in Italia che all'estero, portando in scena il suo apprezzato repertorio di spettacoli da camera, tra i quali spiccano: L'Histoire du Soldat (ora approdata con grande successo allo strelheriano Piccolo di Milano, L'Histoire è il cavallo di battaglia del Musicattore che lo vede impegnato in una virtuosistica azione trasformistico-coreografico-vocale interpretando tutti i ruoli -Narratore, Diavolo, Soldato e Principessa- e che gli ha valso tanto il Premio della Critica quanto la definizione pubblicata sulla rivista "Sipario" di "Attore Stavinskijano"), Façade, Babar, Pierino e il Lupo, l'Arlesiana, Sport e Divertimenti e i Musicanti di Brema (con sue originali versioni in rima), il Concerto dell'Albatro di Ghedini, il Melologo dell'Oca di Riccardo Luciani, la Divina Commedia su musiche di Cesare Sanfiorenzo, etc. Ma l'impegno di Maio per lo sviluppo del teatro musicale cameristico-sinfonico consiste anche nello scrivere testi e musiche per nuove opere ampliando il repertorio del settore. Ha così creato e rappresentato: Eine Kleine Zauberflöte - Un Piccolo Flauto Magico, Un Peer Gynt "peer" Archi (andato in scena con grande successo per la Stagione della Società del Quartetto con la partecipazione dell'Orchestra d'Archi Italiana diretta dal Maestro Mario Brunello e trasmessa da Radio Tre), Vespe d'Artificio (altro grande successo al Piccolo di Milano sempre in collaborazione con Fondazione Mazzotta), Des Wanderers Wand, Le Fiabe da Camera, La Bellezza del Diavolo (recuperando e riscrivendo per pianoforte la colonna sonora andata perduta e composta dal Maestro Roman Vlad per l'omonimo film di Clair) Via Gatta Mora! (la replica di Paganini), Sogno di una Notte di Halloween (sua originale fiaba dedicata a J. K. Rowling su musiche di Alessandro Ferrari e andata in scena con l'Orchestra dell'Accademia della Scala) e Le Canzoni di Mefisto, opera più volte trasmessa (insieme a L'Histoire du Soldat) su Tele+3. Il suo impegno nei confronti del teatro cameristico ha generato una vera e propria tendenza anche tra i giovanissimi, al punto da valergli un importante riconoscimento da parte dell'UNICEF -di cui è ora Ambasciatore- quale innovatore del Kammerspiele e creatore del Teatro Sinfonico, oltre a una Tesi di Laurea a lui dedicata.?Genova 2004, Capitale Europea della Cultura, gli ha dedicato la rassegna "Viaggiando in Camera- con Luigi Maio e l'Unicef Genova è Capitale Europea del Teatro da Camera e dei diritti del Bambino", rassegna che ha ospitato due tra gli ultimi suoi successi rappresentati all'Auditorium Eugenio Montale per la Stagione Operistica del Teatro Carlo Felice: In Viaggio con Rossini e Gli Elisir di Dulcamara.?Recentemente ha riscosso successo di Pubblico e Critica con la "Parodia da Camera" La Spada Nella Roccia (su musiche sue e di Britten) commissionata dal Maestro Manlio Benzi per la Rassegna "Notti Malatestiane", e col dittico "Camera Doppia" costituito dall'Opera Buffa da Camera Giocosa La Camera Magica di Don Giovanni, prodotta dal Carlo Felice per l'Anno Mozartiano e ora anche in versione per Archi, Clavicembalo e Basso Continuo su commissione della Camerata Strumentale Italiana del Maestro Fabrizio Ficiur, e l'Horror Comedy - ispirata ad H.P. Lovecraft - La Camera di Erich Zann (su suo Testo e musiche sue e di Enrico Correggia) allestita al Piccolo Regio di Torino; dittico dove è stato affiancato dall'Ensemble Hyperion e dal Quartetto Antidogma. La prestigiosa rivista Amadeus ha dedicato il numero speciale natalizio nonché il cd allegato alla sua edizione de L'Histoire du Soldat, che ha inciso per l'occasione insieme a Domenico Nordio e a I Solisti della Scala. Nel 2002 ha ricevuto il Premio Arte e Cultura Ettore Petrolini quale più originale interprete del grande comico italiano.




Come raggiungere il Teatro la Perla









La MARCHE JAZZ CARD è lo strumento con il quale gli appassionati di jazz e altre musiche, possono seguire i programmi integrati del circuito “Marche Jazz Network” costituito da:

TAM Tutta un'Altra Musica,
Ancona Jazz,
Fano Jazz,
Musicamdo Jazz.

Le quattro associazioni, che operano in 40 comuni di 4 province, organizzano complessivamente circa 150 concerti l'anno.

La card è nominativa, ha validità annuale (attestata dal bollino apposto sul retro), ha un costo di 15 euro e consente di accedere a tutti gli eventi del circuito “Marche Jazz Network” con riduzioni indicate di volta in volta.
La MARCHE JAZZ CARD si può richiedere al botteghino di tutti i concerti MJN.

I possessori della card sono tempestivamente informati via e-mail ed sms su tutte le iniziative in programma, visionabili anche sul sito: www.marchejazznetwork.it







TAM Tutta un'Altra Musica t.338.4321643 info AT tam.it